Hong Kong

Nel primo semestre 2010 l’economia della Regione Amministrativa Speciale di Hong Kong ha continuato la crescita facendo registrare un aumento del PIL del 7,25% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. La ripresa si e’ consolidata grazie soprattutto alla posizione strategica di Hong Kong e alla sua forte interrelazione economica con la Cina continentale unitamente alle misure di stimolo messe in atto dal Governo a sostegno delle imprese e delle famiglie in risposta alla crisi finanziaria internazionale.

Il sistema economico di Hong Kong si basa prevalentemente su quattro pilastri: commercio e logistica (25,9% del PIL in termini di valore aggiunto nel 2008), servizi finanziari (16,1%),turismo (2,8%) e servizi professionali (11,9%), con sempre crescente interesse in sei settori specifici: sanità, educazione, ambiente, controlli e certificazioni, innovazione e tecnologie, cultura e industrie creative.

La vivacità del commercio estero di Hong Kong - sostenuta dalla crescita economica di molti paesi asiatici e dalla graduale ripresa della domanda dei principali paesi avanzati – ha visto le esportazioni in aumento del 25,1% e le importazioni del 31,9% nel primo semestre 2010 rispetto allo stesso periodo del 2009.

Anche il settore dei servizi ha dato ottimi risultati con una crescita delle esportazioni del 17,4% e delle importazioni dell’11,6% .

I consumi privati hanno segnato un aumento del 5,8%, mentre le vendite al dettaglio del 17,9% in valore e del 14,7% in volume. Il tasso di disoccupazione che durante la crisi economica dello scorso anno era salito al 5,4%, nel 2010 ha incominciato la discesa attestandosi al 4,6% alla fine di giugno.

Per quanto riguarda lo scambio di merci, la Cina continentale è stabilmente il primo partner commerciale di Hong Kong. L’interscambio tra le due economie, secondo il locale Census and Statistics Department, nel primo semestre 2010 ha costituito circa il 48% dell’interscambio totale di Hong Kong con il resto del mondo. Il valore degli scambi nel periodo in questione è stato pari a 185,67 miliardi di dollari USA (ICE: 188,30), in aumento del 29,18% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Queste cifre si spiegano con il fenomeno tipico di Hong Kong della riesportazione, essendo il 50% delle merci esportate da Hong Kong in Cina proveniente da altri Paesi ed il 60% merci di origine cinese importate da Hong Kong e riesportate nel resto del mondo.

Cerca

Mantieniti aggiornato su tutto ciò che succede; se non riesci a trovare qualche argomento, cercalo nel campo di ricerca qui sotto.

You are here Il Progetto Hong Kong